Newsletter

Tieniti aggiornato sulle nostre ultime novità!

Le vostre storie

26/11/2012 | Rimettersi in gioco è sempre più difficile
Penso che, purtroppo, la mia storia sia simile a quella di molti. Dopo una lunga gavetta in radio e tv locali (nelle quali ho assistito e subito situazioni folli) entro in Agr-Rcs, divento professionista, rimango 7 anni con loro (occupandomi di radio e tv, senza mai essere assunta ma con un ottimo stipendio) poi nel Giugno 2009 decidono di chiudere la sede fiorentina e io con altri 5 colleghi un mese dopo mi ritrovo a casa dopo oltre 15 anni di lavoro. Da quel momento provo a rimettermi in...
25/11/2012 | Arrivederci e grazie
La mia storia è presto detta. Sono un freelance della comunicazione culturale e turistica iscritto all'albo pubblicisti Odg Mi. Dal 2009 lavoro presso l'ufficio Iat (informazione e accoglienza turistica) di un comune nel bergamasco per 80 ore mensili a euro 800  fatturati senza contratto. L'ufficio Iat è una struttura turistica a dir poco particolare perchè: - è una struttura professionale, - ma è gestita da volontari della Pro Loco locale (?!!?), - ed è finanziata (male) dalla...
11/11/2012 | Compensi da sfruttamento in Campania
 Sono un giornalista pubblicista iscritto all’Ordine dei Giornalisti della Campania dal 2007. La mia storia non ha nulla a che vedere con il precariato ma ancora peggio con la disoccupazione totale e lo sfruttamento. Dopo aver iniziato a collaborare dal 2004 con alcuni quotidiani della mia provincia ho acquisito i requisiti per l’iscrizione all’Albo dei pubblicisti. I compensi che percepivo con la mia testata di riferimento, erano da “operai cinesi”: un...
09/11/2012 | Riprendiamoci la dignità che ci hanno strappato!
 Volevo essere giornalista a 6 anni, lo volevo a 15, lo volevo a 20 e ora che ne ho 28, una laurea con il massimo dei voti e un tesserino da pubblicista in mano, non voglio ancora rinunciare. Scrivo per 3 euro e mezzo ad articolo, su un quotidiano online, ed è l'unica alternativa per dire "sono una giornalista" ma fare intanto uno stage mal retribuito, in una città e con un ruolo non miei. Scrivere (in nero, ovvio) o mangiare? Quando arrivi a chiederti questo ed esiti a...

Pagine

Il testo approvato della Carta di Firenze
Scarica qui
Il perché di una dedica
Mentre Giancarlo Siani scrive i suoi articoli di denuncia contro la camorra è un abusivo di redazione, un precario, considerato un aspirante giorna
Seguici su facebook